Nei dintorni

Noto

A 9 Km da Avola si trova Noto, Splendido frutto del Barocco siciliano, tra i più rinomati comuni della provincia siracusana con poco più di 24000 abitanti e Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Da non perder:
•    La chiesa di S. Chiara,
•    la Chiesa di S. Francesco,
•    la Chiesa di S. Domenico e
•    la chiesa Madre Cattedrale dal 1884.

L’evento che attira più turisti all’anno è sicuramente quello dell’infiorata che si svolge solitamente nel Mese di Maggio, straordinario tappeto di fiori allestito nella sontuosa via Nicolaci.

Siracusa

Siracusa è la città delle mille meraviglie, la custode di imponenti vestigia greco romane, di edifici di raffinata armonia Barocca. Ogni anno, dal 1984, richiama migliaia di spettaori per oltre un mese grazie all’evento delle Tragedie Greche che si tengono nel vero Teatro Greco. Immancabile una passeggiata tra i labirinti di Ortigia, alla ricerca di nuovi scorci di mare, di nuove volute architettoniche nelle facciate dei suoi tanti palazzi nobiliari, di nuovi magnifici portali nelle decine di chiese nascoste in questi lembo di terra tutta protesa sul mar Jonio.
Non perdere:
•    Il tempio di Apollo;
•    Piazza Archimede e Fontana della dea Artemide in Ortigia;
•    La Cattedrale in piazza Duomo, combinazione di tempio pagato e  basilica cristiana;
•    Il Tempio di Artemide;
•    Il seppellimento di Santa Lucia;
•    La Fonte Aretusa;
•    L’annunciazione di Antonello da Messina
•    Castel Maniace
•    Parco Archeologico della Neapolis
•    Le Latomie dei Cappuccini

Etna

Da Avola è possibile fare un’escursione giornaliera sul Monte ’Etna, il vulcano attivo più grande d’Europa,attrazione naturale che richiama inevitabilmente il maggior numero di turisti in Sicilia un po’ da tutto il mondo. Alto più di 3200 metri, visibile da gran parte della Sicilia orientale, imponente e sornione, concede spesso spettacolari giochi di fuoco, con fontane di lava alte decine di metri che illuminano le fresche notti siciliane.
Candido d’inverno e nero d’estate, porta lungo le proprie pendici i segni della drammaticità della sua potenza. Puntellato da piccole colline, un tempo crateri attivi, oggi ricoperti da folta vegetazione, l’intero territorio dell’ Etna (circa 60.000 ettari) è stato da sempre oggetto di attenzione da parte della Regione Sicilia, che ne ha istituito il Parco Dell’Etna nel 1987.
La sua maestosità e vigoria che da millenni contraddistingue ogni aspetto della Sicilia orientale ha visto riconosciuto l’Etna quale sesto sito siciliano ad entrar a far parte nella lista del Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Marzamemi

A 27 Km da Avola, uno dei borghi più suggestivi della Sicilia Sud Orientale: il borgo di Marzamemi. Il suo centro storico è ormai meta di numerosissimi turisti che durante la stagione primaverile ed estiva ne calpestano i vicoli, addentrandosi nel cuore di Marzamemi: la pietra bianca riflette la luce del sole siciliano, concedendo colorazioni briose all’interno di tutto il borgo, dove avrete la scelta su dove poter mangiare, tra street food e ottimi ristoranti tipici siciliani.

Il borgo di Marzamemi, direttamente affacciato sul mare, rimane una delle località più caratteristiche della Sicilia.

Riserva naturale di Vendicari

Per gli amanti del Mare e della natura a meno di 20 Km da Avola potrete godere delle bellezze della Riserva Naturale di Vendicari. Tutto il tratto costiero ha una bellezza unica, con le spiagge di Calamosca, Eloro, Marianelli e la spiaggia centrale. Sono luoghi bellissimi e incontaminati, in cui la sabbia fine digrada in un mare da favola.L’habitat naturale, preservato da qualsiasi intervento invasivo dell’uomo, e la presenza di grandi specchi d’acqua dolce lo rendono punto d’approdo per i grandi uccelli  durante il periodo delle emigrazioni: dai numerosi punti d’avvistamento sarà possibile ammirare esemplari di fenicottero, airone, cicogna, spatola e cavaliere d’Italia. La flora che si insedia tra i tratti rocciosi e sabbiosi della costa è assai varia, con una forte presenza di palma nana, timo e finocchio di mare. Nella parte più interna della Riserva invece, la tipica macchia mediterranea ne colora il paesaggio, con una miriade di esemplari di colorate orchidee. La fauna terrestre qui presente si compone principalmente di piccoli mammiferi come la volpe e le istrici,oltre a rettili e anfibi.

admin

No description. Please update your profile.

    Search

    Calendar

    dicembre: 2018
    L M M G V S D
    « Nov    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
Translate »